Pubblicato in: Tre cocker a Cabo Verde

Altro che Vita da Cani.

Carmen Vurchio (1) - Copia.jpg
Carmen Vurchio – Giasone e Medea

Giasone e Medea hanno lasciato l’Italia per una vita No Stress. Giasone vive a Cabo Verde dal 2012; Medea lo ha raggiunto due anni dopo. Io non volevo cani ma il mio compagno Max ha insistito e…ha fatto bene. Hanno impiegato così poco a conquistarmi. Oggi guai a chi me li tocca: sono i miei amori, la mia ombra, la mia gioia.

Stessa razza, cocker spaniel inglese, carattere opposto.

  • Giasone è dolce ma se provi a toccargli il cibo, ti morde. Medea non ha mai ringhiato in vita sua.
  • Giasone trascorre le nottate a cercare di salire sul tavolo, per rubare il pane. Medea di notte preferisce scavare in giardino, alla ricerca del tesoro perduto.
  • Giasone per esprimere la sua felicità abbaia come un dannato, Medea corre come una lepre.                                                                                                                                                     Amano l’Italia, soprattutto il verde che qui a Sal è decisamente assente, ma credo proprio che adorino anche il sole, la spiaggia e l’oceano di Cabo Verde. Ed è proprio quando nuotano che raggiungono il top della felicità.  Il bello è che lo fanno tutti i giorni.                                                                                                                                Altro che Vita da Cani.

                                                                                                                              Carmen Vurchio

20170702_103812
Giasone&Medea

 

IMG_0301

IMG_0294
Medea in vacanza in Italia

IMG_0281IMG-20180921-WA0012 (1).jpgIMG_0288.JPG

IMG-20180429-WA0022.jpg

 

Pubblicato in: Cabo Verde No Stress

Io, l’oceano e…la piscina

IMG_20190223_164635_640
Carmen Vurchio

Ho imparato a nuotare da grande, grazie a un corso serale, corso che mi ha salvato la vita. Se non avessi superato la paura dell’acqua, lo tsunami del 26 dicembre 2004 mi avrebbe sconfitta già solo per il terrore di non riuscire a rimanere a galla. Oggi amo e temo l’oceano che mi circonda e…mi sento sicura solo in piscina. 🙂

                                                                               C.V.

Pubblicato in: Il mondo visto da qui

La madre è certa, il papà…

Carmen Vurchio (225)
Carmen Vurchio

Ma come fai a fare tre figli con un altro uomo e far credere per 20 anni a tuo marito che il padre sia lui? Avrei voluto vedere la faccia del signor Richard quando il dottore gli ha detto: “Guarda che sei sterile dalla nascita”. Credo che il suo primo pensiero sia andato alla moglie 🙂


 

Corriere.it – GRAN BRETAGNA

Richard Mason e la scoperta (dopo 20 anni) che i tre figli non sono suoi: «Non voglio più vederli»

Un uomo d’affari milionario di 55 anni, Richard Mason, scopre dopo 20 anni l’infedeltà della ex moglie Kate. E i giornali britannici parlano di «un tradimento di dimensioni bibliche», si interrogano: che cosa fa di un padre un padre?


 

amante
Pubblicato in: Le vostre domande, le mie risposte

La domanda di Marco.

Ciao.

Puoi aiutarmi? Voglio venire a Sal. Cerco un posto per passare qualche notte, poniamo 4-6 notti, perché credo che dire che uno vuole starci un 2-3 mesi possa avere un effetto negativo, perché diventa tutto più complicato, il proprietario  comincia a prendersi le sue precauzioni, ecc…, e non ha tutti i torti. Spesso gli italiani si comportano abbastanza male all’estero, il proprietario del luogo può esigere un acconto per eventuali danni, e così  via. Inoltre io non amo molto stare troppo tempo nello stesso posto, mi piace cambiare luogo, cambiare gente. Vengo là, a Capo Verde, per muovermi, viaggiare, conoscere posti nuovi e gente nuova.  Pensi che ci sia gente, anche dei locali, disposta ad alloggiarmi? Sono una persona silenziosa e rispettosa del luogo affidatomi, viaggio con uno zaino e poca roba dentro, sono un tipo semplice e il denaro non mi manca, ma non intendo neanche buttarlo via stupidamente. Mi occupo di medicina alternativa e qui a Firenze abito in una discreta villa sul fiume Arno. Verrei là a Capo Verde con circa 2000 euro, sulla carta di credito. Ti ringrazio molto.

Se dovessi riuscire a trovarmi qualcosa, impresa non impossibile, poi ti faccio un bel regalo.

A presto,

Marco.


carmen vurchio (1)
Carmen Vurchio

Caro Marco. Purtroppo non posso aiutarti. Io posso darti consigli, posso rispondere ad eventuali tue domande su Sal, posso parlarti della mia esperienza a Cabo Verde. Ma non posso andare a chiedere in giro alla gente di ospitarti gratis. Neanche ti conosco. Sicuramente sei un bravo ragazzo ma come faccio a garantire per te? La soluzione è semplice: devi andare in albergo o affittarti un appartamento. Puoi spendere dai 30 euro a notte in su. Ci sono diversi siti sui quali puoi trovare la sistemazione più adatta al tuo caso. Pagare un albergo non vuol dire buttare i soldi dalla finestra.

Per quanto riguarda i 2000 euro che dici di avere sulla carta di credito, sicuramente non li spenderai in una settimana, sempre che tu non decida di alloggiare all’Hilton e di giocarti la rimanenza al Casinò.

Scrivi che spesso gli italiani all’estero si comportano male. Credo sia un fatto soggettivo. Non siamo tutti angeli e neanche tutti demoni. Bella invece la tua idea di viaggiare in leggerezza. Interessante anche la tua professione: da queste parti avresti ottime possibilità.

Per ora non posso che ringraziarti di avermi scritto. Poi magari qualcuno leggerà questa tua lettera e deciderà di ospitarti. Spero che il tuo desiderio si avveri.

A presto.

Carmen Vurchio

cocco
Santa Maria – Sal – Cabo Verde